Contattaci
Tel.
06/69886432
06/69886369

Fax.
06/69886519

E-mail:
f.antiusura@caritasroma.it

ORARIO:
dal Lunedì al Venerdì
dalle 9,00 alle 13,00

per gli ascolti è necessario l'appuntamento.


 
Cerca
Ricerca parole o frasi all’interno del sito.

 
Tags
Tag non presenti
 
Statistiche
Visite: 1807


 
Sondaggio
Nessun sondaggio attivo in questo momento:
vecchi sondaggi


Chi Siamo








FONDAZIONE «SALUS POPULI ROMANI»
Istituzione Culturale - Fondazione


Piazza di San Giovanni in Laterano 6/A - 00184 ROMA
tel. 06-698.86.432 - tel. 06-698.86.369 (Centro di ascolto)




Membri del Consiglio Direttivo:

- Sig. Vincenzo DI CAPUA

- Rag. Laura MENTA RIGGIO

- Mons. Carmine RECCHIA

- Don Francis REFALO

Membro del Comitato dei Saggi:

- Dott. Raffaele PIERRO



La Fondazione Antiusura “ SALUS POPULI ROMANI " è nata nel gennaio 1995 su iniziativa della



per sostenere le persone e le famiglie sotto usura o a rischio di cadere in mano agli usurai. Nell’ottobre seguente, ha conseguito il riconoscimento di personalità giuridica dalla Regione Lazio estende la sua sfera di attività in Roma, nella Provincia di Roma e in tutta la Regione Lazio. La Fondazione poi, ha stipulato con alcuni Istituti Bancari apposite "CONVENZIONI" " le quali, previo rilascio di idonea "GARANZIA" " da parte della Fondazione consentivano alle famiglie in difficoltà e che non avevano accesso al credito legale, di poterlo fare.

Cosa fa la Fondazione?

  1. "ASCOLTA" le richieste di persone e famiglie che versano in condizione di grave indebitamento e corrono il rischio di usura. "APPROFONDISCE" " le loro reali condizioni e le relative prospettive di soluzione;
  2. fornisce consulenza legale e finanziaria ed, eventualmente, offre ogni forma di mediazione verso organismi istituzionali e non, in grado di offrire una soluzione;
  3. rilascia le "GARANZIE" " necessarie per accedere ai cosiddetti crediti personali, qualora la famiglia abbia una capacità di ripresa ;
  4. svolge un’azione preventiva, di carattere educativo ed informativo, diffondendo una cultura ispirata ai valori della solidarietà e della sobrietà. Propone stili di vita – personali e comunitari – che sappiano sviluppare un uso responsabile del denaro;
  5. promuove la cultura della legalità e la conoscenza della legge sull’usura;
  6. "opera nella città di Roma, nella Provincia ed in tutta la Regione Lazio."

Cosa non fa la Fondazione?

  1. non "eroga" "NON EROGA" " direttamente prestiti, ma fornisce alle banche convenzionate le garanzie necessarie perchè le persone bisognose possano accedere, a condizioni di favore, al credito ordinario, altrimenti negato;
  2. non dà "SUSSIDI" " ;
  3. non lavora a sportello, ma per appuntamento;
  4. non interviene se il richiedente rifiuta di chiudere, definitivamente, con situazioni di credito illegale (usurai);
  5. non interviene in presenza di una carente documentazione della situazione debitoria;
  6. non ha la pretesa di risolvere il problema dell’usura. Vuole, invece, fornire alle famiglie un luogo competente e accogliente di "ascolto"" e di "consulenza". "CONSULENZA" " e offre anche un percorso di recupero;
  7. non è un organismo burocratico, ma una realtà che vive soprattutto del lavoro di decine di "volontari" "VOLONTARI" " , con specifiche competenze professionali;

Come funziona l'ascolto?

Il primo ascolto delle persone richiedenti si svolge previo appuntamento nei centri di ascolto istituiti in Roma e nelle varie Diocesi della Regione Lazio. L’ascolto è finalizzato alla conoscenza e comprensione:

-- dell’effettiva situazione debitoria del nucleo familiare;
-- della sua capacità di reddito;
-- della eventuale rete di garanzia e di sostegno.
Se l’iter dell’istruttoria si conclude "POSITIVAMENTE"
, la richiesta di prestito viene inviata ad uno degli Istituti bancari convenzionati, il quale – anche in presenza delle garanzie – svolge il suo autonomo lavoro istruttorio e concede il prestito personale.

La Fondazione collabora con le articolazioni territoriali nella formazione degli operatori volontari.

Come ci Sostentiamo

La Fondazione ha potuto vivere fino ad ora grazie ai contributi dei privati e della comunità ecclesiale. In particolare ha utilizzato una parte dei fondi dell’8‰ della Diocesi di Roma, per quanto riguarda gli anni 1995, 1996 e 1997.
Dal 1997 è iscritta all’ "ALBO DELLE FONDAZIONI" che svolgono azione di contrasto e di prevenzione all'usura ed ha ricevuto dallo Stato un finanziamento finalizzato all’incremento di un fondo di "GARANZIA" " , utilizzabile solo in modo preventivo.
Senza però l’adesione convinta delle comunità parrocchiali, delle comunità religiose e dei privati, la Fondazione non può continuare ad operare fattivamente. Tutte le spese di funzionamento e i rischi di escussione delle garanzie restano, infatti, a carico della Fondazione.

Per sostenere la nostra Fondazione

  • Si può utilizzare il conto corrente postale della Fonazione "Salus Populi Romani" 51947042 o quella della Caritas diocesana di residenza, specificando però nella causale - "per la Fondazione contro l'usura Salus Populi Romani ONLUS".
  • Destinando il 5‰ dell'IRPEF indicando nella propria Dichiarazione dei Redditi (cud - 730 - Unico) nel primo riquadro a sinistra (Fondazioni) la propria firma ed il Codice Fiscale della nostra Fondazione 97115340586.
  • Se, inoltre, si possiedono competenze di base di carattere giuridico ed economico e/o esperienza di ascolto, si può sostenere la Fondazione, donando la propria disponibilità come volontari.

    Realizzazioni

    Il nostro primo cd-Rom è stato realizzato per far conoscere la nostra fondazione e per sensibilizzare sul fenomeno dell'usura. E' già a disposizione delle parrocchie, per informazioni e richieste, non esitate a contattarci. All'interno troverete, oltre al contenuto del sito che state visitando, la recensione di alcuni film che trattano dell'argomento e due brevi fumetti realizzati per sensibilizzare sull'uso responsabile del denaro.


    Il cd è gratuito.




    print

  •  
    Contribuire

    «Abbi cura di lui e ciò che spenderai in più, te lo rifonderò al mio ritorno» (Lc. 10.25-37)

    conto corrente postale:
    "51947042"
    o della Caritas diocesana di residenza,
    specificando nella causale:
    "per la Fondazione contro l'usura
    Salus Populi Romani ONLUS"


    Destinando il 5‰ dell'IRPEF
    indicando nella propria Dichiarazione dei Redditi
    (cud - 730 - Unico)
    nel primo riquadro a sinistra (Fondazioni)
    il Codice Fiscale della Fondazione
    "97115340586"


    Se, inoltre, si possiedono competenze di base
    di carattere giuridico ed economico
    e/o esperienza di ascolto,
    si può sostenere la Fondazione,
    "donando la propria disponibilità
    come volontari"


     
    Login





    Non sei ancora registrato?
    Registrati ora!
    Recupera password
    Lingua del sito:
    deutsch english español français italiano português
     
    Utenti
    Persone on-line:
    admins 0 amministratori
    users 0 utenti
    guests 1 ospiti


    Freely inspired to Mollio template